Nell’unica giornata che ho avuto disponibile per fare shopping a San Francisco, ho avuto la fortuna di trovare di nuovo Build-a-Bear, l’ideale per i miei bambini. Si tratta di un negozio che vende peluche e che avevo intravisto per caso qualche anno fa ma non ci avevo capito molto: c’erano dei peluche esposti ma vuoti, che avevo preso per borsettine o contenitori. E poi c’era gente che faceva strani gesti, saltava, batteva le mani…

Sabato scorso ho invece avuto modo di dedicarci un po’ di tempo e finalmente ho capito: Build-a-Bear è il posto dove nascono i peluche! Un po’ americana come esperienza, ma la procedura che accompagna la nascita è seguita in modo serio e rigoroso dalle assistenti del negozio; in effetti sempre di una nascita si tratta!

Allora: dopo aver scelto il peluche sono passato alla fase della creazione e con una macchina ad aria ho riempito il peluche di piume. Poi c’è uno dei momenti cruciali: l’inserimento di un piccolo cuore di stoffa che però prima deve essere iniziato mediante una simbolica procedura fatta di baci, desideri, salti e movimenti con le mani. Personalizzato in questo modo, il cuore viene inserito all’interno del peluche che poi viene cucito definitivamente.

Naturalmente, come ogni bebé appena nato, si passa poi al lavaggio, con tanto di getto d’aria e spazzola. Poi c’è la vestizione ed infine… il certificato di nascita, naturalmente personalizzato. Il tutto completato da una simpatica casa di cartone.

Un bel posto, un bel regalo ed una simbologia che riesce a rendere un peluche qualcosa di più. Ed ai bimbi è piaciuto moltissimo! Molto piacevole è anche il sito: www.buildabear.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


6 commenti per “Build-a-Bear: un regalo speciale”

Pui seguire questa conversazione mediante lo specifico feed rss.

  1. Beatrice scrive:

    ha proprio ragione!!!! solo che io non gli ho scambiato per borsette… comunque sono daccordissima con lei!!!!

  2. Beatrice scrive:

    io ho scelto il conoglio e lo chiamata Emma perché era il nome che vorrei aver avuto… non lo avuto io, ma lo ha avuto il piu’ caro compagno di giochi ( dopo Teo il mio cagnolino!!! ) i build a bear sono davvero una cosa traordinaria!!!! anche HAMLEY’S il negozio a Londra dove ho preso Emma. ma in fondo io ho solo 11 anni… CIAO CIAO…

  3. direct mail scrive:

    I don’t know if it’s just me or if everyone else encountering problems with your site.
    It looks like some of the text in your content are running off the screen.
    Can someone else please provide feedback and let me know if this
    is happening to them too? This could be a problem with my
    internet browser because I’ve had this happen before. Many thanks

  4. Mauro Lupi scrive:

    Try to reload the page. It seems to me that the site is loading normally

  5. Montascale e ascensori scrive:

    Ma che idea carina! Sarebbe da riproporre anche in altri format, o altri prodotti.
    Non avevo idea dell’esistenza di questa attività!
    Credo che potrebbe essere anche un modo simpatico per ridare vita a prodotti ormai legati al passato, attualizzandoli.

  6. казино Джокер промокод scrive:

    Имеется лишь слайдер, на котором
    девушки в тематических нарядах транслируют выгодныебонусы и акции казино Джокер.

Lascia un Commento

Codici HTML ammessi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>