Storie già viste: bastava un server aziendale condiviso e si inaugurava l’intranet; un sito con qualche sezione aggiuntiva rispetto alla norma ed ecco fatto il portale. Adesso è sufficiente un posto sul web dove poter inserire dei commenti e si lancia il blog.

L’ultimo della serie riguarda il sito di presentazione del nuovo scooter MP3 di Piaggio, annunciato come “il blog dell’anteprima”. Nient’altro che una pagina web (proprio “una”) con un breve video che illustra il nuovo scooter a tre ruote (video che fastidiosamente riparte da solo in un loop infinito). Ah si, c’è un’area dove poter inserire un commento e che poi li raccoglie tutti insieme.

Non voglio mettermi a fare il purista e gridare “Ehi, questo non è un blog!” (come dibattutto nei commenti al post di Mantellini), né tantomeno discutere sulla qualità del prodotto di comunicazione (e di cose ce ne sarebbero da dire…, alcune delle quali evidenziate da Matteo su IMLI). Piuttosto è capire quanta consapevolezza ci sia stata nel definire questa iniziativa come “blog”.

Se si è voluto sfruttare un nome che si ritiene essere cool, in fondo è una buona notizia: significa che i blog iniziano davvero a significare qualcosa. Per cui l’uso improprio che ne fa Piaggio può essere ricondotto al classico atteggiamento del “cavalcare l’onda”. Il problema è che farlo in questo modo alimenta la disinformazione sui blog che mi sembra già abbastanza evidente. Basta guardare la categoria blog della classifica del premio WWW.

Se invece la Manzoni/Kataweb che ha elaborato l’iniziativa per Piaggio, ritiene davvero di aver sviluppato un blog… no, dai, non può essere ;-) Anche perché sono sicuro che qualcuno in Piaggio conosca i loro blog (quelli veri) sviluppati negli USA per la Vespa e che tanta attenzione hanno ricevuto (compresa una citazione sul New York Times).

Intanto il blog del MP3 va dritto nella lista di siti che cito come esempi di “cosa non è un blog” e “come non si fa un blog” nei workshop che che svolgo dalle aziende ;-)

tags: ,

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


7 commenti per “MP3 Piaggio: e lo chiamano blog”

Pui seguire questa conversazione mediante lo specifico feed rss.

  1. andrea scrive:

    concordo sulle tue perplessità, tra l’altro a sancire ulteriormente la distanza dal blog c’è il fatto che i “post” sono ordinati con il meno recente come primo e non viceversa come avviene nei blog.
    io lo avrei chiamato “guestbook”, ma forse fa un po’ troppo web 0.9b…

  2. Alberto Claudio Tremolada scrive:

    Saranno problemi di Piaggio se l’immagine risentirà dal non essere coordinata ( anche se pianificata con redazione Kataweb ).
    Gli utenti sono evoluti/consapevoli e se un veicolo fà schifo ( nessun riferimento al Piaggio MP3 ) non lo comprano.
    Diversamente da chi segue le mode ma penso non sia un target appettibile per nessuno ( da scremare ).
    Ma non mi sorprendo considerato che ormai siamo alle tattiche operative di web marketing.
    I fondamentali valgono sempre anche per Brand affermati.
    Come quando un’artista vendeva cacca in barattolo come opera d’arte, restava comunque cacca in barattolo.
    Oppure l’associazione pinco palla spaccia per marketing relazionale la mera proposizione di acquisto prodotti/servizi di partner ( che pagano per veicolare le loro proposte ).
    Forse è ora che certi responsabili Aziendali tornino a studiare).
    Saluti.
    Alberto Claudio Tremolada
    alberto@bloggeraus.com

  3. Franco scrive:

    Anche tra i grossi nomi ci sono interessanti esempi di blogs-non-blog. Cercando informazioni sullla nuova e-mail interfaccia di Yahoo! Mail sono incappato in questa pagina che viene promossa da Yahoo! come blog: http://ymailupdates.com/blog/. L’impressione che queste pagine camuffate da blog lasciano ai visitatori come me e’ che nessuno li’ dentro sia realmente interessato al feedback degli utenti.

  4. Enrico Bianchessi scrive:

    Caro Mauro, un bell’esempio per il convegno a SMAU , che, francamente, oggi come oggi potremmo forse intitolare “Blog: come spiegarli alle aziende ?” Circa le ipotesi sul perchè di iniziative di questo tipo concordo con te: chiamare una qualsiasi cosa online “blog” è trendy e fa sentire tanto “avanti” e “innovativi” agenzie e aziende… (SIC…)

  5. Amaka scrive:

    La cosa buffa è che il metatag description del “blog” Piaggio è il seguente : “kataweb cinema le prime visioni dei film – recensioni – trailer – interviste – dossier – notizie – festival – rassegne”
    Quando si dice il target.

  6. elena scrive:

    Ciao! L’informazione nel vostro site e realmente preziosa! Sono affascinante di musica e spesso uso l’Internet per compilare i playlist nella mia piccola “fonoteca” Conosco un site molto interessante, ‘http://musics-shop.info/, grande collezione di mp3. Penso, che downloading e molto conveniente, se comparare con musica in CD:)

  7. Giuseppe Rossetto scrive:

    per segnalare ai possessori che il nostro antifurto con allarme acustico incorporato è perfetto per il MP3 visto che i bloccadischi tipo xena non entrano http://www.superscud.com

Lascia un Commento

Codici HTML ammessi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>