“La Società Digitale ”, l’ultimo libro di Giuseppe Granieri, l’ho terminato sotto l’obrellone di una spiaggia del Gargano in qualche giorno dello scorso agosto, un momento che sembra così lontano temporalmente ma soprattutto distante dal quotidiano che sta schiacciando l’accelleratore…

Questo per dire due cose: a) non sono riuscito finora a recensire il libro di Giuseppe e, per fortuna, b) mi ritrovo in gran parte con la profonda analisi di ZetaVu, per cui mi sono il lavoro già fatto ;-)

Vorrei però non limitarmi ad un semplice rimando alla recensione di Vittorio, per cui aggiungo due parole legate al mio tradizionale punto di osservazione: il rapporto tra i network digitali ed il mondo delle aziende.

Mi sono posto una semplice domanda: se regalassi “La Società Digitale ” ai miei clienti (potenziali e non), aumenterei o meno le probabilità di sensibilizzarli ai blog, agli user generated content, ecc.? Non ho dubbi: la reazione tipica potrebbe essere “Lupi, grazie del pensiero, l’argomento è interessante… solo che la mia azienda è così indietro…”. Voglio dire che siamo ancora a trattare le robe legate ad internet guardando solo quello che sta per succedere. Questo poteva andare 5 o 10 anni fa: oggi internet è già tra noi. Si evolverà ancora, naturalmente, ed anche in modo radicale. Ma le aziende vogliono sentir parlare innanzitutto di quello che c’è oggi, compresi i problemi, le difficoltà, i rischi, le vere dimensioni in termini di audience e di influenza dei network. Le opportunità sono già qui, anche per le aziende che credono di “essere indietro”…

Insomma, è unlibro da leggere,ma occhio a chi lo regalate! ;-)

tags: ,

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


2 commenti per “La Società Digitale di Giuseppe Granieri”

Pui seguire questa conversazione mediante lo specifico feed rss.

Non ci sono ancora commenti.

Lascia un Commento

Codici HTML ammessi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>