Sull’ultimo numero dell’Economist c’è un inserto con alcuni articoli che riguardano il search marketing. Uno in particolare, Dancing with Google’s spider (solo per gli abbonati), riprende i dati di SEMPO. Purtroppo della mezzora di telefonata che ho fatto con il giornalista sono rimaste solo cinque righe, così come è stata tagliata anche la testimonianza di un nostro cliente. Vabbé, non si può avere tutto nella vita ;-)


Il pezzo cita invece l’amico Paul Aelen, il boss di Checkit, una delle più grandi agenzie SEM in Olanda. Comunque ieri ero ad Amsterdam ma per altre cose…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Nessun commento per “The Economist: per un pelo…”

Pui seguire questa conversazione mediante lo specifico feed rss.

Non ci sono ancora commenti.

Lascia un Commento

Codici HTML ammessi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>