Una sala non molto affollata (60/70 persone) ha assistito alla sessione ‘Reaching out to Europe’ qui al SES che comunque Rebecca Lieb di ClickZ ha introdotto come un "exciting argument".

Molto apprezzata, come anche negli ultimi due SES, la presentazione del nostro Massimo Burgio che segue la sede americana di Ad Maiora.

Bill Hunt, che coordina il SEM per IBM, ha aggiornato la sua storica serie di slide adattandola anche alle realtà meno complesse rispetto a Big Blue.

Alcune delle domande nella sessione q&a: Meglio un sito per lingua o un sito multilingua? Ci sono tools per identificare le keywors in Europa? Ci sono nazioni che riconoscono commissioni sul media? Devo tradurre tutto il sito o bastano un po’ di landing pages?

E adesso, finita la sessione, c’è un cocktail party di Proceed e poi una cena con amici in un ristorante giapponese. Sorry per la divagazione, ma oggi ho saltato il pranzo e lo stomaco ogni tanto me lo ricorda ;-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


Nessun commento per “L’Europa vista dagli americani del search”

Pui seguire questa conversazione mediante lo specifico feed rss.

Non ci sono ancora commenti.

Lascia un Commento

Codici HTML ammessi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>