Dopo un periodo di test, Pheedo ha rilasciato un tool per esporre link pubblicitari sui feed RSS e Atom. In pratica utilizza gli inserzionisti di Kanoodle, un network "pay per click" di secondo piano rispetto a Overture e Google (un cosiddetto second tier) ma comunque piuttosto popolare negli Stati Uniti.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...


2 commenti per “Pubblicità sui feed”

Pui seguire questa conversazione mediante lo specifico feed rss.

  1. Ganzo scrive:

    Questo l’ho trovato in E-mail. Rotejamos?
    Adelante, rotejamos comandante.
    Rotejamos.
    Grande sta cosa. Ma si roteareeeee. Passo la palla. Fitz
    Contento di esserci. Roteare. Sandro.
    Questa mi è arrivata ieri in E-Mail. A quanto pare sta facendo dei giri. Sono comunicati stampa di Alessandro cascio circa una nuova rivoluzione culturale.
    Mi è sembrata una gran cosa tanto da mettermi in testa di girarla. Fate lo stesso, io sono con loro.
    Marina
    Rivoluzione Underground Art Village Revolution.
    Il primo Dicembre 2004, in tutte le città d’Italia, una schiera di artisti, scrittori, lettori e semplici amanti dell’arte Underground, scenderanno nelle strade, metro, treni e cessi di tutt’Italia. Gli scrittori e i poeti regaleranno e venderanno i loro libri, i lettori regaleranno libri usati: Mondadori Feltrinelli Einaudi e Bompiani. Li riconoscerete dalla scritta sulla maglietta (fatta in casa, nera con uniposca bianco e una M in stampatello con una X sopra) con su la scritta “Underground Book Village Revolution – Lotta alla letteratura di potere”. Chiunque di voi può farlo, basta farsi una maglietta con questa scritta, prendere i propri libri, CD o quelli che si vogliono regalare e andare per strada. Abbiamo ricevuto migliaia di consensi anche da Inghilterra, Francia, Germania e Stati Uniti. Con noi, giornalisti e scrittori seguiranno il primo di una lunga serie di eventi. Io sarò presente in Inghilterra e poi negli Stati Uniti con i mii libri “Tutti tranne me” e “Tre Candele”. Molti Bloggers hanno aderito all’iniziativa “Diari da strada”, stampando le proprie poesie e racconti in manoscritti per la nuova comunicazione sociale. Noi non abbiamo niente da nascondere, siamo come siamo, pensiamo ciò che pensiamo e ne andiamo fieri.
    Adesso anche i fumettisti sono con noi.
    Lotta al caroprezzo dell’Overground e a chi cerca di convincerci che pubblicizzato è buono, di marca è buono, televisivo è buono.
    Unitevi anche voi alla nuova rivoluzione culturale che sta attraversando l’europa e che varcherà a poco l’oceano.
    Ulteriori informazioni su http://www.blogzone.it/ncascio.php?catid=68&blogid=27
    http://www.blogzone.it Alessandro Cascio
    Sempre il primo dicembre, alle ore 20.00 tutti gli uomini e le donne che hanno aderito all’iniziativa si incontreranno nelle sedi sotto riportate per fare il conto di tutto ciò che di artistico è stato venduto, regalato o mostrato. Ogni città avrà un relatore che si farà riconoscere subito, ma che in questa sede non posso dirvi come, e che terrà il conto. Tutte le città d’Italia faranno i conteggi e li comunicheranno al gruppo di Londra, Berlino e Parigi che comunicheranno una sicura riuscita a noi di Brooklyn. Tutto verrà poi elargito all’Underground Art Village Revolution e messo in pagina in tutti i giornali alternative che riusciremo a trovare. L’arte non ha bisogno di lustrini.
    Alle 20.00 in queste sedi:
    Genova – Università degli studi di Genova Via Balbi, 5
    Milano

  2. Ale scrive:

    In bocca al lupo dall’ Underground art village revolution:
    Collegato per poco, ne approfitto per augurare una buona riuscita dell’Underground Village a tutti coloro che hanno aderito. So di preparazioni provocatorie, come quella del grande Ninuzzo e della moglie Romina, romani di Agrigento, che leggeranno pezzi tratti dalle poesie di Marzullo e dai libri di Fede e Berlusconi magistralmente fotocopiati: vi verremo a trovare in galera, belli miei. Grazie a tutti, il tempo è poco. I Writers (grazie KG e Master M) hanno cominciato ad “imbrattare?” le città, e a noi si sono uniti altri musicisti. Di tutto questo se ne parlerà a lavoro finito, questo fine settimana, appena arriveranno le vostre E-Mail. I miei libri sono stato regalati tutti, prima del tempo. Se qualcuno li ha fotocopiati, non c’è bisogno che me lo dica: io non lo so e non so chi siete. Se verrò a saperlo vi denuncerò alla giustizia e vi perseguirò penalmente. Paura eh? :) Ricordatevi di scrivermi all’E-mail shovinskij@hotmail.com e di farmi sapere i resoconti. Ricordate la fiera di Massa Carrara il 3-4-5 Dicembre e… aiutate le piccole case e l’arte non mediatica a dire la propria. Ciao, vado ad ubriacarmi.
    Per chi mi ha chiamato “capo” :) , io sono solo un portavoce di una manifestazione pacifica, io partecipo come voi, i “capi” finivono mozzati o appesi ad un albero, durante le rivoluzioni, ed io mi tocco le palle. In questo caso, rivoluzione non sta per guerriglia, ma per voglia di cambiamento. Non scambiate le due cose e fate i bravi. Baci, belli.
    Alessandro Cascio

Lascia un Commento

Codici HTML ammessi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>